Visitare Abano Terme: Antico Complesso Termale

Abano Terme

Nota località termale veneta, situata a breve distanza da Padova e da alcuni dei borghi più belli sui Colli Euganei, diventa ogni anno suggestiva meta turistica per molti italiani che amano rilassarsi e godere delle acque termali di Abano, sfruttandone le proprietà curative e rigeneranti. Ma i suoi dintorni non sono da meno, per cui ti consigliamo di visitare Abano Terme. Ecco una lista dei posti che non puoi assolutamente perdere!

Partiamo dal cuore pulsante, il Viale delle Terme di Abano, un viale alberato che attraversa la città da nord a sud, portando direttamente al centro storico, impreziosito da fontane e piazze. Lungo questo viale si può ammirare la Piazza del Sole e della Pace di Abano Terme, completata nel 1996, che ospita la meridiana, un orologio solare tra i più grandi d’Europa.

Sempre verso il viale, ad un passo dall’area pedonale è presente il Parco Montirone, costruito da Giuseppe Jappelli nel 1825. Probabilmente rappresenta una delle prime terme storiche della località, infatti si presenta con un accesso monumentale sormontato da colonne.

Nei dintorni di Abano Terme, d’impronta storico-religiosa, si può vedere a Monteortone, il Santuario della beata Vergine della Salute, consacrato nel 1435 e ospitante un ciclo di affreschi di Jacopo da Montagnana e una Crocifissione di Jacopo il Giovane.

Se avete visitato il santuario, non potete assolutamente non vedere, ad Abano Terme, il Monastero di San Daniele, dedicato al martire della cristianità dopo la scoperta del suo feretro nella basilica di Santa Giustina a Padova. È situato in cima ad una collina dalla quale si gode di una splendida visuale sulla Pianura Padana.

Infine, poco distante da Abano terme, ad Arquà Petrarca, di impronta storico-letteraria è possibile visitare la casa di Francesco Petrarca dove il poeta decise di passare gli ultimi anni della sua vita.